STORIA GIALLA

 Nella disputa tra gli arcivescovi di Sassari e Cagliari nel 1615-1620 per il titolo di primate delle chiesa sarda che si svolse soprattutto nella gara a chi riesumava più corpi di martiri in Sardegna entrò anche Decimoputzu nei luoghi interessati alle ricerche, unitamente alle località di Quartu Samatzai San Sperate Gesico Sardara Pula Sant’Antioco Iglesias Gergei Orgosolo Fordongianus Cuglieri Aritzo.  E’  noto che Decimoputzu non è un paese di EROI e SANTI (con l’esclusione  forse del nebuloso fra Giacomo). Sarebbe curioso sapere il motivo per cui l’arcivescovo di Cagliari d’Esquivel abbia ritenuto di dover estendere le ricerche anche nel territorio di Decimoputzu: che ci sia qualcosa che non sappiamo…???. risposta potrebbe essere nella relazione che lo stesso arcivescovo fece degli scavi del 1614-1616 al re Filippo III di Spagna (su meri di allora), oppure nella pubblicazione del frate cappuccino Serafino Esquirro (parente di Schirru) dedicata al suddetto arcivescovo che pubblicava gli esiti degli scavi dal 1614 al 1623. Forse è il caso che si interessi della soluzione un professionista…….Pietro?  Gigi? Boh 

 

 

Tags:

Informazioni su giancollu