S.SEDA: QUANTE VOLTE TI DISTRUGGONO?

santa seda 003                                            MASSI PROVENIENTI DA STRUTTURE MURARIE

Il paese i cui abitanti (GIPPI SUSU)  i nostri nonni ci raccontavano fossero stati decimati da mosche bianche chiamate "bacceddas" o "argia", abbandonato nel primo periodo di dominazione aragonese e sito in Bingias Mannas è sotto una nuova calamità: i rifiuti!

santa seda 004                       ALTRI MASSI ACCATASTATI A RIDOSSO DI UNA SIEPE

Le rovine più importanti testimoniate dai massi enormi che erano le fondamenta della chiesa di S.SEDA e altro sono state "ruspate" e ammucchiate contro una siepe.

.
santa seda 009                                              ALTRI DELIMITANO UN TERRENO

 Altri massi delimitano is cabitzabis, il tutto in un rovinio di conci, tegole e pietrame da costruzione

santa seda 016                          SITO DOVE SORGEVANO LE COSTRUZIONI (OVVIAMENTE UNA LANDA BRUCIATA)

Noi facciamo meglio dei romani che sulle città distrutte (delendate) ci buttavano il sale: noi ci riversiamo sopra i rifiuti costituiti principalmente da bottiglie della birra nazionale sarda!

47                       INIZIA LO SHOW DELLA BIRRA

Una cosa spaventosa, ma dove siamo?

32
                                                        BIRRE E CALCINACCI

Anatema su di te inquinatore maledetto….

49                              IL VOMITO DEL MONDO

Che ti si possano seccare le mani e i piedi e altro….

48                                                   BOTTIGLIE SEMPRE

 Abbasso Beccaria!  Evviva la pena di morte!

52
                              ANCORA E SEMPRE BOTTIGLIE!

Informazioni su giancollu