Fatti un “ziro” de Monte Idda in..”ruota”

Ero convinto che ” ziro” fosse una parola sarda italianizzata, una volta lo chiamavo ” orcio”, ” grande otre”, gran.. vasone: si dice ziro anche in italiano….manera de ignoranza.   Però ..se Giarrizzo ha lavorato di disegno..eh! eh!..io foto..con peso e misura ” ruota 26″: PO PREXEI..adesso sotto a chi tocca,..quelli che sanno per studio: DOMANDA?? Quali sono le misure esatte e quanto pesa???

scansione0802

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo è il tipo di ziro

 

 

 

ziro 001

 

 

 

 

 

 

 

 

più piccolo rispetto a quelli di monte Idda ( probabile che fossero più di uno )

 

 

ziro 002

 

 

 

 

 

 

 

resti di fusione della fonderia di Monte Idda, con un pezzo del bordo superiore dello ziro, e un’ascia – mazza in pietra

 

 

fonderia bordoziro ascia 001

 

armandy 001

 

 

 

 

 

 

 

 

ziro 003

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ziro 004

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ziro 006

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ziro 005

ziro 012 ziro 011 ziro 009con 4o cm. appena entra in curva..pensavo fosse la parte “grassa”, invece è il “finalino” .

ziro 011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ma ..allora di pancia quanto aveva???

ziro 012

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e ” zirando”…anche un’altro??

foto CD 734 foto CD 735

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

foto CD 735

 

scansione0780scansione0078stampi di fusione fonderia Monte Idda.

scansione0088

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

10 panelle di rame.

scansione0089

scansione0081 scansione0082 scansione0083

 

ecco le spade degli antichi guerrieri sardi, che gli antichi ricordano tra i più valorosi, disciplinati, combattivi del mondo.

spade 004

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Robuste e solide risaltate con fini bulinature incorporate nei manici e formavano un’impugnatura curata, quasi femminile, con chiodi che dovevano fissare sull’anima di bronzo il rivestimento in legno, in osso o forse in avorio.

A tutti gli studiosi che non conoscono Decimoputzu..andate a quel paese… e con rispetto..pensate agli antichi navigatori del mediterraneo che avevano nelle loro mappe…. Monte Idda, col faro..” Sa Rocca Su Para “.

 

scansione0803

Tags:

Informazioni su piriccu