4 Novebre 2013 – Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

4 Novembre 2013 169

 

 

 

Non c’è niente da festeggiare, ma ricordare i troppi caduti in guerra.

La guerra non serve, serve la pace.

In occasione del 4 novembre e nei giorni immediatamente precedenti, le più alte cariche dello Stato rendono omaggio al Milite Ignoto, la cui salma riposa presso l’Altare della Patria a Roma, e si recano in visita al Sacrario di Redipuglia, dove sono custodite le salme di 100.000 caduti nella guerra del “15-18”

Altre importanti celebrazioni si tengono a Trieste e Trento e via in tutte le citta e nei paesi.

Anche noi a Decimoputzu in questa giornata intendiamo, per non dimenticare, ricordare tutti coloro in gran parte giovanissimi hanno sacrificatola loro vita per un’ideale che oltre servire la Patria volevano creare una vita migliore alla Nazione e quindi a noi e alle nostre famiglie.

 

4 Novembre 2013 154

4 Novembre 2013 149

4 Novembre 2013 140

4 Novembre 2013 029

4 Novembre 2013 054

4 Novembre 2013 0724 Novembre 2013 0944 Novembre 2013 0714 Novembre 2013 0394 Novembre 2013 0664 Novembre 2013 1074 Novembre 2013 1554 Novembre 2013 1364 Novembre 2013 151

 

4 Novembre 2013 172 Grazie anche a Dino che per tanti anni ha avuto il compito di tenere in ordine e pulita la piazzetta col Monumento ai Caduti, questa settimana anche lui firma l’armistizio,      ( va in pensione ). Grazie Dino, una panchina è tua .

 

 

4 Novembre 2013 1024 Novembre 2013 162

4 Novembre 2013 038

 

 

 

 

 

4 Novembre 2013 116

 

 

 

 

 

 

4 Novembre 2013 108

4 Novembre 2013 1314 Novembre 2013 0024 Novembre 2013 110

 

 

 

 

 

4 Novembre 2013 107

 

 

 

 

 

 

4 Novembre 2013 088

 

 

 

autunno 2013 0994 Novembre 2013 1704 Novembre 2013 174

 

 

4 Novembre 2013 073

 

 

 

 

 

 

 

4 Novembre 2013 067

 

 

 

 

4 Novembre 2013 159

 

4 Novembre 2013 0264 Novembre 2013 094

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4 Novembre 2013 1464 Novembre 2013 134

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PERCHE’  LA  STORIA  NON  SI  RIPETA

Reduci 001

 

I  sardi ” benemeriti” trovano ampio sapazio in cronaca.

Albino  Serreli, classe 1920, di Decimoputzu, scrive dal fronte russo:

Sono trascorsi 19 mesi dalla mia partenza. Ho partecipato a due campagne sul Don, e attendo sempre con ansia il momento di balzare al grido: “Avanti Savoia!”

scansione0896

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

scansione0897

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

scansione0898

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

scansione0899

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

scansione0900

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

scansione0901

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
scansione0903

 

 

 

 

 

 

Informazioni su piriccu