25 APRILE

Quante volte abbiamo dato uno sguardo al monumento ai Caduti di tutte le guerre. Ci sono due serie di nomi: la prima si riferisce ai caduti del 1915/18, La seconda (più breve) a quelli della seconda guerra mondiale, appena 7 nomi: chi li ricorda più, chi li legge più?

monumento
COLLU GIOVANNI era un carabiniere, fratello  maggiore di Gino disperso nell'isola di Rodi il 3.9.43.carabiniere Collu Giovanni
Probabilmente la sua scomparsa evvenne qualche giorno dopo l'8 settembre quando inizio' come a Cefalonia il massacro degli italiani.
ENA LUIGI nato nel 192O a Villasor abitava in via Grande più o meno dov'è il bar di Aurelio.ENA LUIGIFaceva il muratore con lo zio, "volontario" disperso in Russia. Questo "volontariato" era molto "voluto" dai referenti fascisti del paese, facevano affidamento su una specie di ingaggio (parte al soldato parte alla famiglia) e i referenti si facevano belli con il governo.
ENA EUGENIO anche lui del 1920 fratello di Virgilio Cruxoi,  agricoltore. disperso in Russia ma era di leva.
PISCEDDA ANTONIO del 1921 zio di Carletto fratello di Ciccio, abitava nella strada che ora è via don A.Loi. Anche lui disperso in Russia faceva il pastore e a volte l'agricoltore.
RACIS RAFAELE fratello di Emanuele (su Proccu) pastore manovale, aveva una forza prodigiosa: gli facevano portare pesi enormi sulla soletta delle scuole elementari in costruzione. Morto in Spagna il 2O.3.38, anche lui volontario in maniera "spintanea"RACIS RAFAELE
La dedica dice deceduto sul fronte di Teruel: anche questa data è discutibile perchè il 2o.2.38 le truppe repubblicane sono costrette ad abbandonare Teruel e dirigersi verso Valencia sotto la pressione delle truppe marocchine del gen. Franco e mette fine alla battaglia di Teruel. Uno dei 6O.OOO "volontari" italiani nella guerra civile spagnola.DEDICA RACIS
MANCA DANIELE del 192O fratello di Adolfo e Nino naturalmente muratore, di leva morto in Sardegna in un incidente.
PANI GIUSEPPE abitava in via S.Antonio fratello di Egidio agricoltore anche lui morto in Sardegna. Era fidanzato con quella che sarebbe diventata la moglie di Luisu Cambarau macellaio.

                        UN RICORDO DA MILITARE ANNI 194O/1944
In sa gioventudi mia 
appu fattu su sordau de cavalleria
e cun sa bandiera lampu de colori
fademu su segnaladori

             Appu fattu su radiutelegrafista
             po segnalai a sa truppa
             candu su nemigu est in vista

Duranti chi femmu sordau 
appu guidau puru su carru armau 
e toccada a tenni coraggiu
po fai patti de s'equipaggiu

             Armau de pistolla e muschettu de carabineri
             femmu su marconista e su mitraglieri
             mabi crazzau e pagu bistiu
             custu fiada su compitu miu

De grigio-verde fianta is pannusu
mi seu cungedau doppu quattr'annusu

                                                                il ragazzo del 1926 Peppino Piras
 
 

Informazioni su giancollu